Romana Maceri

Romana Maceri

Rifiuti RAEE, cosa sono e come smaltirli

Rifiuti RAEE, cosa sono e come smaltirli

Tempo di lettura: 4 min.

In questo articolo ti parleremo di cosa si intende per rifiuti RAEE e qual è il modo corretto di smaltirli.

Iniziamo subito!

 

Cosa si intende per rifiuti RAEE?

RAEE è un acronimo che sta per Rifiuti Apparecchiature Elettriche o Elettroniche, per rifiuti RAEE si intendono quindi tutte le Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE) che una volta esausti o inutilizzabili diventano RAEE e quindi rifiuto.

Esempi di rifiuti RAEE sono i televisori, piuttosto che i frigoriferi, i computer, le stampanti ecc., insomma tutto ciò che comunemente definiamo ‘’elettrodomestici’’.

Come smaltire i rifiuti RAEE

Abbiamo detto che un elettrodomestico, o meglio, un apparecchio elettronico che cessa di funzionare e diventa quindi inutilizzabile viene considerato come rifiuti RAEE.

Questa tipologia di rifiuti non possono essere smaltiti nei cassonetti tramite la classica raccolta differenziata.

Un rifiuto RAEE è infatti un rifiuto potenzialmente pericoloso, questo perché oltre a contenere sostanze tossiche è costituito da materiali non biodegradabili.

Questi rifiuti vengono quindi recuperati e smaltiti in maniera separata e questo permette anche di andare a recuperare e riutilizzare i materiali che li costituiscono.

Ma allora, come faccio a smaltire gli apparecchi elettrici ed elettronici esausti?

Ci sono diverse modalità in cui è possibile farlo:

  • Piccoli rifiuti elettrici e elettronici come ad esempio i cellulari possono essere ritirati gratuitamente in tutti i negozi con una superficie superiore ai 400 metri quadri (Decreto Ministeriale 31 maggio 2006 n.121) senza obbligo di acquisto di un nuovo prodotto;
  • in fase di acquisto di un nuovo prodotto AEE, è possibile consegnare il vecchio prodotto in maniera del tutto gratuita presso il distributore che si occuperà dello smaltimento;
  • i rifiuti RAEE prodotti a livello domestico possono essere portati presso isole ecologiche autorizzate;
  • i rifiuti RAEE prodotti in azienda o in ufficio devono essere consegnati ad una ditta autorizzata almeno una volta l’anno che si occuperà del recupero, dello smaltimento presso centri autorizzati, tramite mezzi autorizzati, nonché di tutta la parte burocratica inerente alla procedura di smaltimento del prodotto.

Clicca qui per scoprire tutti gli articoli!

Hai bisogno di maggiori informazioni a proposito del Deposito temporaneo dei rifiuti? Clicca qui per una consulenza, la prima è completamente gratuita senza obblighi di nessun tipo!

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email

Contatta Romana Maceri

Se hai qualche domanda sui servizi che possiamo offrire alla tua azienda, o se desideri un preventivo, contattaci senza impegno, oppure compila il form indicando il tipo di attività che necessiti. Un nostro operatore ti ricontatterà quanto prima.

Contatti

Telefono : 06 7932841
Fax : 06 7916613

Orari

Lunedì - Venerdì: 9:00/18:00

Richiedi una Consulenza

    Oggetto della richiesta

    Acconsento alla vostra informativa sulla Privacy e Cookie Policy