Aggiornamento:

nell’ambito del provvedimento di conversione del DL “Sostegni” è stato approvato un emendamento (in allegato) che prevede quanto segue:

La scelta delle utenze non domestiche di cui all’articolo 3, comma 12, del decreto legislativo n.3 settembre 2020, n. 116, deve essere comunicata al comune, o al gestore del servizio rifiuti in caso di tariffa corrispettiva, entro il 30 giugno di ciascun anno, con effetto dal 1º gennaio dell’anno successivo. Solo per l’anno 2021 la scelta deve essere comunicata entro il 31 maggio con effetto dal 1º gennaio 2022

In sintesi, la scelta che deve essere effettuata quest’anno dal produttore di rifiuti simili entro il 31 maggio, ha effetto dal 01/01/2022.  Dall’anno prossimo va effettuata entro il 30 giugno con effetto dall’anno successivo.

Per ulteriori chiarimenti compilare il seguente form.