067932841
Category

Riciclo e Riuso

La carta della solidarietà vale oltre 18 mila euro

By | News, Riciclo e Riuso | No Comments

Un euro a sostegno delle popolazioni terremotate per ogni tonnellata di carta riciclata. Si è rivelata un successo l’iniziativa benefica promossa dal Comune di Roma a cui anche Romana Maceri ha dato il suo supporto. 18 mila euro raccolti è il risultato finale.

In tre mesi, dal 1° ottobre al 31 dicembre, la popolazione di Roma e Provincia ha destinato alla differenziata oltre 18 mila tonnellate di carta che si sono trasformati in più di 18 mila euro donati ai terremotati del centro Italia (18.743,30 per la precisione). Un “riciclo” particolarmente benefico, reso possibile da un’iniziativa promossa dal Comune di Roma a cui anche Romana Maceri ha scelto di aderire, accanto ad altri importanti aziende di smaltimento rifiuti. L’importo verrà interamente versato sul conto corrente “Roma adotta Amatrice”, che l’amministrazione capitolina ha aperto nei giorni immediatamente successivi al sisma del 24 agosto scorso.

L’importanza di un riciclo corretto

Il successo della raccolta è merito dell’impegno delle imprese aderenti e di tutti i romani coinvolti. L’iniziativa ha avuto anche un importante effetto “collaterale”, ovvero sensibilizzare la cittadinanza sulle modalità corrette di smaltimento del materiale cartaceo. La carta, infatti, è uno dei prodotti più diffusi ed utilizzati nella vita quotidiana e, di conseguenza, rappresenta una parte consistente dei rifiuti sia delle famiglie che delle attività lavorative. Spesso, però, viene smaltita in maniera scorretta e questo comporta impossibilità di riciclarla. Con un po’ di attenzione, invece, come dimostrato in questa occasione, è possibile avviarne al recupero un quantitativo molto maggiore, con benefici diffusi per tutti.

Riciclo solidale a favore delle popolazioni terremotate

By | Riciclo e Riuso | No Comments

Per tre mesi, a partire dal 1° ottobre, per ogni tonnellata di carta raccolta Romana Maceri devolverà 1 euro a favore delle popolazioni di Lazio, Umbria e Marche colpite dal sisma del 24 agosto scorso. Un’iniziativa di solidarietà che coinvolge anche altre importanti realtà del settore.

Riciclare la carta fa bene

E stavolta non è solo una questione ecologica e di lotta agli sprechi, c’è anche una motivazione solidale a sostegno di questa affermazione. Romana Maceri, infatti, ha deciso di aderire ad un’iniziativa benefica a favore delle popolazioni terremotate dell’Italia centrale, partecipata anche da AMA.

Dal 1° ottobre fino al 31 dicembre per ogni tonnellata di materiale cartaceo raccolto e conferito in discarica verrà versato un euro sul conto “Roma adotta Amatrice”, aperto dal Comune di Roma per la raccolta fondi a seguito del sisma del 24 agosto scorso. Una buona ragione in più per prestare estrema attenzione alla raccolta differenziata.

La carta è presente in maniera importante nella vita privata e lavorativa di ogni cittadino, viene spesso sprecata o smaltita in modo scorretto, senza differenziarla dagli altri rifiuti. Questo impedisce alle aziende che si occupano di macero di riciclarla al massimo delle potenzialità. Con un po’ di accortezza in più, invece, si potrebbero avviare al riciclo grandi quantità di materiale cellulosico, con conseguenti impatti positivi sia in chiave ecologica che economica.

Se la cittadinanza e le imprese di Roma e del Lazio risponderanno con convinzione, questa iniziativa di solidarietà potrà davvero avere grande successo.

Il Parco del Riuso, Goteborg fa scuola all’Europa

By | Riciclo e Riuso | No Comments

Il Krestloppsparken Alelyckan è il più grande Parco del Riuso d’Europa e si trova a Goteborg. 30mila ettari di terreno dove poter conferire rifiuti di tutti i tipi che un team qualificato provvederà a smaltire, a riparare o a trasformare in qualcosa di completamente nuovo.

Un parco dedicato al riuso

Fare dei rifiuti un’attrazione, di una discarica un luogo di svago. Goteborg è riuscita nell’impresa. La città svedese, infatti, ospita il parco del riuso più grande e importante d’Europa. E’ il Krestloppsparken Alelyckan, 31mila metri quadri dedicati alla raccolta di rifiuti e materiali che devono essere smaltiti o che possono essere riutilizzati o riciclati. E dentro ci sono anche un ristorante e vari negozi. La struttura, su cui il governo svedese ha investito 4,5 milioni di euro, attira ogni anno oltre 31mila visitatori e dà lavoro a decine di persone, riuscendo ad autofinanziarsi totalmente. Chiunque può recarsi al Parco e consegnare rifiuti, compresi i cosiddetti “ingombranti”, oppure curiosare tra i punti vendita e cogliere qualche occasione.

Monetizzare gli scarti

Una delle principali fonti di guadagno per il Parco viene dalla vendita di metalli recuperati dai prodotti di uso comune. Elettrodomestici, pneumatici e molti altri oggetti vengono sezionati e lavorati da personale competente per estrarne materiale metallico da vendere a peso. Il ricavo annuo supera i 100mila euro. Altri 45mila euro, invece, vengono dalla vendita di beni che, seppur conferiti in discarica, si possono riparare con un piccolo sforzo. Gli impiegati del Parco li rimettono a nuovo e li rivendono a cifre molto convenienti.

Rifiuti e creatività

Il fiore all’occhiello del Krestloppsparken Alelyckan è la Returhuset, cioè la casa del riuso, dove lavorano 10 impiegati comunali e circa 30 ragazzi con disabilità o giovani disoccupati. E’ qui che creatività e rifiuti si incontrano, per dare vita a piccoli capolavori, vere e proprie opere di design. Pezzi unici, ottenuti assemblando in modo fantasioso materiali di scarto che possono rappresentare delle idee simpatiche ed eleganti per l’arredo della casa o del giardino.

Reboat Race 2016, alla regata riciclata debutta anche la barca di Romana Maceri

By | Riciclo e Riuso | No Comments

Ci sarà anche Romana Maceri alla Reboat Race 2016, la VI edizione della regata riciclata, pensata per imbarcazioni fatte al 100% con materiali di recupero. Un’iniziativa all’insegna della fantasia e dell’ambiente, ma anche un’occasione, per l’azienda, di far conoscere il suo impegno quotidiano nella costruzione di una società ecosostenibile.

Reboat Race, la regata riciclata

Il prossimo 18 settembre un esercito di imbarcazioni colorate invaderà il parco centrale del lago dell’EUR, a Roma. In programma, infatti, c’è la Reboat Race, la regata riciclata, giunta alla sua VII edizione. L’evento richiama curiosi e appassionati da tutta Italia, pronti a guidare nelle acque del laghetto romano la loro ultima creazione: una barca fatta al 100% con materiali di recupero. La regola fondamentale della Reboat, infatti, è che possono concorrere solo imbarcazioni realizzate esclusivamente con materiali appartenenti ad una delle quattro filiere del riciclo: carta e cartone, plastica, acciaio e legno. I team in gara sono piuttosto eterogenei: “armatori” solitari, giovani coppie, famiglie, gruppi di amici o di colleghi. Ad unirli sono la creatività e l’attenzione per l’ambiente.

La cultura green

La Reboat Race nasce come evento di sensibilizzazione sui temi del riciclo e dello sviluppo sostenibile. Vuole parlare soprattutto ai giovani, favorendo la nascita di una nuova cultura “green”, dove il rifiuto non è visto più come uno scarto ma come una materia prima da mettere a frutto con creatività. Così l’ambiente incontra la fantasia, la raccolta differenziata si sposa con il bricolage, il tutto in una cornice di divertimento ed attività all’aria aperta che ha dimostrato, negli anni, di avere molto successo.

Romana Maceri ci sarà

Ai nastri di partenza della Reboat ci sarà anche Romana Maceri, con una barca guidata da un team di dipendenti. Una scelta “naturale”, visto che la regata riciclata si basa su valori e sensibilità che sono proprie dell’azienda capitolina già da anni. Nel suo quotidiano lavoro di raccolta e trattamento dei rifiuti, infatti, Romana Maceri si fa concretamente ambasciatrice della necessità di costruire un diverso rapporto tra uomo e natura, fondato sul riciclo e sul riuso dei materiali.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account
Password
Password dimenticata? (chiudi)

Create an Account


Nome utente
Email
Password
Confirm Password
Want to Login? (chiudi)

forgot password?


Username or Email
(chiudi)